Nella mia lingua significa “IO


Insieme a te alla scoperta della mia terra

Baracco

QRisalendo la Valle Ellero e raggiunta Norea a circa due Km dal Capoluogo di Roccaforte, lasciandosi a destra la vecchia via di Rastello che corre lungo il torr.Ellero si imbocca la strada per la Borgata di Baracco, costeggiata da castagneti da frutto, da boschi cedui e da ampi spazi prativi tuttora coltivati. L’ampia strada comunale termina alla Borgata. Baracco è un nucleo rurale appartenente alla cultura occitana, dove le radici linguistiche del Kié sono ancora presenti. Nei dintorni della Borgata sono tutt’ora presenti numerosi i fabbricati tipici a “tetto racchiuso”. Le case sono allineate lungo il crinale del versante montuoso, dal quale si ammira in tutta la sua bellezza la frazione Prea. Percorrendo la via principale si notano le strette case e si raggiunge la Chiesa di S. Antonio. La storia documentata di questa Borgata risale all’inizio del 1500: documenti notarili ed amministrativi di Mondovì parlano infatti di un nutrito gruppo di famiglie provenienti dalle Frabose che si trasferirono in Valle Ellero nella zona di Baracco su terre allora del Comune di Mondovì. Dopo lunghe liti protrattesi sino ad inizio seicento dette famiglie, dietro pagamento di apposite taglie, vennero riconosciute proprietarie dei terreni sino ad allora indebitamente occupati. Attualmente è un borgo con poche famiglie stanziali ma molto frequentato durante i fine settimana. Infatti sono numerose le antiche case recuperate e ristrutturate, in modo anche rispettoso della loro ruralità tradizionale, e vengono principalmente utilizzate come seconda abitazione. La borgata (850 s.l.m.) è un valido punto di partenza per escursioni di vario tipo sia intermedie (Colletto di Friosa-Stalle del Colletto[Pin]) che verso la zona alpina(Rifug.Mettolo Castellino-Cima Durand-Mongioie). La cappella di Baracco porta il titolo di S. Antonio ed è affrescata da mano artigianale. Si celebrano le feste della Madonna del Buon Consiglio, di San Antonio Abate e di San Sebastiano Martire. La festa patronale organizzata dall’Associazione “Amici di Prea”(tel. Cell.347653547) si celebra il mese di luglio.
Found 4 listings

Kyè + (Associazione di promozione del territorio di Roccaforte Mondovì) – Designed by Valentina Michelis Powered by Immediacom

0Shares

Hits: 41

DutchEnglishFrenchGermanItalian
X